Silicon Valley – Impariamo a innovare dai migliori se vogliamo farcela in Italia

Chi pensa alla California immagina il sole, le spiagge, la natura, il Golden Gate Bridge e San Francisco.

Abbastanza per suscitare l’interesse del turista… ma è il suo ruolo di centro nevralgico dell’innovazione mondiale che la rende interessante per imprenditori e manager.

La Silicon Valley in soli 80 kmq concentra il più grande mercato di venture capital e il maggior numero di startup al mondo.

La Silicon Valley è la tappa fondamentale per chi vuole avere successo nell’era digitale: Canada, Europa, Messico, Asia, non importa da dove vieni, interessa solo dove vuoi arrivare, infatti la valley non è solo il luogo fisico nel quale ha avuto inizio l’innovazione ma (come definito da molti) uno “state of mind”.

Grazie a Silicon Valley – Cosa imparare dalla terra dell’innovazione per farcela in Italia è possibile comprendere quali siano stati i cardini che hanno portato alla fondazione di questo fenomeno.

Il libro è un importante e appassionante viaggio nel passato, dal premio nobel per la fisica del 1956 William Shockley al professore di ingegneria elettrica dell’università di Stanford Fredrick Terman, per arrivare a nomi ormai conosciuti anche al grande pubblico come Steve Jobs.

Grazie a questa prospettiva storica è possibile cogliere che ciò che rende la Silicon Valley così grande è la collaborazione che si instaura tra generazioni di imprenditori che aiutano la continua crescita del settore senza avere alcun riscontro nelle proprie tasche (fenomeno “pay it forward”).

Steve Jobs ne è l’esempio lampante: tutti sanno che è in un piccolo garage con la porta verde che nacque una delle prime innovazioni tecnologiche che hanno rivoluzionato il modo di pensare, agire e sviluppare il business, un’innovazione che plasmata e finanziata dalla Silicon Valley si è evoluta nella Apple Inc di oggi.

Ma forse non tutti sanno che all’età di 12 anni Steve Jobs chiese consigli prima al co-fondatore di HP e poi al fondatore di Intel; sicuramente questi imprenditori non avevano immaginato che quel ragazzino giovane ed inesperto sarebbe diventato lo Steve Jobs che conosciamo tutti oggi.

O forse sì, perché questa è la magia della valley.

Il libro è un viaggio nel successo, il cui motto riprende il mantra degli startupper: “Try again. Fail again. Fail fast” (inventato in un contesto diverso dal drammaturgo Samuel Beckett ma riadattato alla “cultura del rischio”).

Silicon Valley. Sogna, Credici, Realizza. Cosa imparare dalla terra dell’innovazione per farcela in Italia

Editore: HOEPLI

Uscita: 2019

Autori: Eleonora Chioda, Tiziana Tripepi

Acquista su Hoepli

Acquista su Amazon

 

 

 

Nota: i libri presentati nella rubrica Recensioni sono stati inviati alla redazione dalle case editrici o dagli autori. La recensione è gratuita e indipendente. BusinessWeekly ottiene una piccola commissione sugli acquisti effettuati su Amazon, senza che ciò cambi il prezzo per l’utente finale.