Il Muro Cancellato – Quindici storie sul muro che non c’è più

La caduta del muro di Berlino è una delle vittorie più importanti della storia Europea e mondiale.

Il muro di Francesco Cancellato è un libro che non si limita a raccontare questo grande avvenimento ma intende riviverlo tramite quindici racconti di eventi realmente accaduti intorno ad esso.

Quella che tutti conosciamo come la fine della Guerra Fredda è in realtà la fine di un’epoca che credevamo potesse aprire le porte ad una nuova era, priva di confini, di “muri” e che portasse alla visione di un mondo libero ed “aperto”.

Tre decenni dopo possiamo affermare che non è stato così.

Cancellato ci trascina in una riflessione ricca di particolari intenta a spiegarci come questo cambiamento non sia avvenuto, sostenendo che “Non avevamo previsto nulla, forse, perché non avevamo capito (…) che, dietro quei confini spinati, la storia non si era congelata ma aveva continuato a muoversi tra piccole e grandi storie” che ci racconta, con estrema precisione.

L’autore suddivide le quindici storie in macro categorie: Cieli, Ribelli, Destini, Altrove e 9 Novembre. Ognuna delle quali ha continui rimandi, sembra quasi inevitabilmente, alla storia odierna: un esempio tra tutti è Trump e la sua lotta contro l’immigrazione clandestina.

Una lettura scorrevole ma molto intensa.

Il muro – La fine della guerra fredda in quindici storie

Editore: Egea

Uscita: 2019

Autore: Francesco Cancellato

Acquista su Amazon

Acquista su Egea

 

Nota: i libri presentati nella rubrica Recensioni sono stati inviati alla redazione dalle case editrici o dagli autori. La recensione è gratuita e indipendente. BusinessWeekly ottiene una piccola commissione sugli acquisti effettuati su Amazon, senza che ciò cambi il prezzo per l’utente finale.