Ristrutturazione casa, quali materiali scegliere per un design alla moda

Per operare un restyling efficace e di tendenza della propria abitazione è necessario orientarsi tra i materiali.

Ristrutturare la propria casa richiede idee per trasformare i lavori in una preziosa opportunità di innovazione dello stile domestico.

Presto o tardi arriva il momento di effettuare un po’ di manutenzione dell’abitazione, sia per motivi strettamente tecnici e funzionali, che per ragioni puramente estetiche.

Cambiano i gusti, le tendenze, le esigenze di avere un habitat che sia a immagine e somiglianza di chi ci vive, meglio però riflettere con attenzione e scegliere con consapevolezza il concept e i materiali edili da usare.

La ristrutturazione casa è l’occasione per migliorare la vivibilità degli ambienti, l’efficienza energetica degli spazi, e non di meno l’interior design.

Ecco di seguito alcuni suggerimenti da prendere in considerazione per la prossima ristrutturazione casa:

Cementine.

Molto utilizzate per rivestire bagni e cucine, economiche e molto duttili in termini di scelta cromatica. Con questa pasta di cemento si può dar vita a colorazioni vintage, fresche e originali, ideale per chi ama lo stile liberty o il decò.

Parquet.

Elegante, caldo e non passa mai di moda, con ampia scelta di tonalità dal rovere all’ebano, dal ciliegio al castagno. La tradizionale pavimentazione in legno è ancora un must nel campo della ristrutturazione casa, con la possibilità di mescolare diversi materiali e creare forme geometriche particolari.

Marmo.

Spesso snobbato per i costi consistenti, torna in gran voga per il suo aspetto inconfondibile, forte, raffinato e capace di adattarsi ad ogni ambiente.

Gres porcellanato.

Tra le soluzioni più versatili e di moda, con un eccellente rapporto tra qualità e prezzo. Utilizzare questo materiale per la ristrutturazione casa vuol dire puntare sulla durevolezza, grazie alla sua resistenza al calpestio, all’usura e all’utilizzo di prodotti chimici detergenti. Dai pavimenti alle piastrelle, con questo prodotto si può “giocare” simulando effetto marmo, pietra o legno, per una superficie visivamente simile ad un vero e proprio parquet.

Resina.

Per pavimenti e mura idrorepellenti, indicato per superfici nelle cui intercapedini passano condotti per il riscaldamento. Molto sfruttata anche come rivestimento e il restyling di pavimentazioni già esistenti.