Liu Jo si prende Blufin, nasce “Eccellenze Italiane”

Marco Marchi, fondatore di Liu Jo, acquisisce il gruppo Blufin e crea una realtà che vuole imporsi a livello internazionale.

Ecco le Eccellenze Italiane

Erano eccellenze carpigiane, ora sono Eccellenze Italiane. Liu Jo e Blufin, entrambe nate e sviluppatesi a Carpi, in provincia di Modena, da qualche giorno sono una cosa sola, un unico soggetto nelle mani di Marco Marchi, 55 anni, fondatore, direttore creativo e amministratore unico di Liu Jo, ora proprietario di una nuova creatura che ha chiamato Eccellenze Italiane Holding. Nessuna informazione sul valore economico dell’accordo, si sa solo che non vi è stato bisogno di intermediari, poiché Marchi ha trattato direttamente con la famiglia Tarabini, proprietaria di Blufin.

Obiettivo 50 milioni di euro in 5 anni

La realtà acquisita da Marchi, il gruppo Blufin, comprende i marchi Blumarine, Blugirl, Anna Molinari e Be Blumarine. Si tratta di un gruppo già presente in 50 paesi con più di 500 punti vendita, 31 dei quali sono boutique monomarca. Una realtà che nel 2018 ha fatturato 33 milioni di euro, sulla quale ora Marchi punterà per portare Eccellenze Italiane, entro i prossimi 5 anni, a superare la soglia di 50 milioni di fatturato con l’obiettivo di un ebitda a doppia cifra.

Una risposta a un mercato in continua evoluzione

Marco Marchi non ha mai nascosto il suo progetto di aggregare brand di fascia alta amplificandone le potenzialità e portandoli a imporsi nel mercato mondiale. Commentando questa acquisizione l’imprenditore carpigiano ha parlato chiaramente di un sogno che si realizza. L’idea di unire marchi prestigiosi è, nel suo progetto, una conditio sine qua non per competere a livello mondiale dove “il mercato è in fortissima evoluzione e i consumatori premiano brand forti di identità distintive”.