Che Apple esce dalla WWDC 2019

Il 3 giugno, oltre 5000 persone da 86 Paesi si sono trovate a San Jose in occasione della Worldwide Developers Conference Apple 2019, WWDC 2019 . Ecco le novità principali presentate all’evento.

Tim Cook svela alla WWDC 2019 il nuovissimo e potente Mac Pro e il display professionale Apple Pro Display XDR
Tim Cook svela alla WWDC 2019 il nuovissimo e potente Mac Pro e il display professionale Apple Pro Display XDR

Mac Pro e Pro Display XDR

Apple ha annunciato alla WWDC 2019 il nuovo Mac Pro, un’innovativa workstation per i professionisti ridisegnata da cima a fondo per ampliare l’orizzonte di ciò che un Mac è in grado di fare. Apple Pro Display XDR invece è il display professionale progettato per offrire il massimo in termini di prestazioni e opzioni di espansione e configurazione. Mac Pro integra processori Xeon di classe workstation con fino a 28 core, 1,5TB di memoria ad alte prestazioni, otto slot di espansione PCIe e una scheda grafica molto potente. L’altra novità è Apple Afterburner, un acceleratore hardware che cambia le regole del gioco permettendo di riprodurre contemporaneamente tre stream video ProRes RAW a 8K.

watchOS 6

Con watchOS 6 sono in arrivo funzioni ancora più evolute per la salute e il fitness. Con il nuovo pannello Trends dell’app Attività su iPhone ora sarà possibile monitorare i progressi fatti sul lungo periodo. Con una sola occhiata gli utenti potranno verificare l’andamento di alcuni parametri chiave, fra cui calorie attive, minuti di esercizio, ritmo camminata e tanti altri.La nuova app Cycle Tracking consente di annotare i dati principali sul ciclo mestruale. L’app Noise invece è pensata per proteggere l’udito. Sfrutta la posizione di Apple Watch, sul polso, per aiutare gli utenti a rendersi conto del livello di rumore in situazioni potenzialmente dannose, come i concerti o gli eventi sportivi. Il misuratore di decibel dell’app notifica quando il livello raggiunge la soglia critica di 90 decibel.
Infine, con watchOS 6, l’App Store fa il suo debutto su Apple Watch.

Novità per gli sviluppatori a WWDC 2019

Framework SwiftUI, ARKit 3 e nuovi strumenti Xcode renderanno ora ancora più facile e veloce lo sviluppo di app. SwiftUI è un rivoluzionario framework di sviluppo che semplifica la creazione di interfacce utente. ARKit 3, RealityKit e Reality Composer sono strumenti evoluti che consentono agli sviluppatori di creare più facilmente esperienze AR avvincenti per app consumer e aziendali. Nuovi strumenti e API semplificano notevolmente il passaggio di app iPad sulla piattaforma Mac. E gli aggiornamenti a Core ML e Create ML consentono di realizzare app con apprendimento automatico integrato ancora più potenti e intuitive.

Il futuro della mela

Il piano futuro di Apple è chiaro: muoversi dalla vendita di hardware a quella dei servizi. La strada è lastricata di investimenti miliardari, nella produzione di contenuti televisivi o nella licenza esclusiva di giochi per il servizio Arcade.

Vendere servizi con successo richiede peró aprire il proprio ecosistema ad altre piattaforme hardware, e se l’arrivo di AppleTV sulle televisioni Samsung è un segnale positivo, resta la forte resistenza del management di Apple ad abbandonare la propria esclusività.

Inoltre molti investitori ritengono Apple una società di hardware prima e di software dopo, e dubitano che questa sia la strada giusta, indicando come prioritarie invece l’innovazione dei prodotti esistenti – iPhone in testa – e la creazione di nuove categorie di prodotto.

Il WWDC 2019 non ha mostrato quale sarà la via giusta: la separazione di iTunes in tre diverse entità rafforza l’offerta di servizi e la rende più chiara, ma il suo persistere per gli utenti Windows rafforza i dubbi.