La responsabilità ambientale nella strategia d’impresa

Quando la responsabilità sociale d’impresa mira alla tutela del pianeta:
responsabilità ambientale strategia d'impresaAvere un modello di business “green” significa declinare l’impegno verso la tutela dell’ambiente a 360° gradi in azienda. Una strategia d’impresa responsabile deve coinvolgere i diversi stakeholder e ogni aspetto del business. Una responsabilità sociale d’impresa che fa leva sulla salvaguardia del pianeta può incidere sui processi produttivi, sulla logistica , sul punto vendita e, ovviamente, anche sulla strategia di marketing. Non tutte le aziende riescono a sviluppare un modello di business sostenibile nel suo complesso, ma molti sono i brand che si impegnano, con iniziative di diverso tipo, a ridurre il loro impatto negativo sul pianeta.

Come si misura l’impatto di un business sull’ambiente

Questo impatto può essere misurato sulla base di diverse metriche. Tra queste sono particolarmente rilevanti il consumo di energia e di energie rinnovabili, la quantità di emissioni di gas serra, il consumo di acqua e la quantità di rifiuti riciclati e riusati. Questi aspetti possono riguardare sia il sistema produttivo, l’ideazione dei prodotti, del packaging e il relativo smaltimento, ma anche i consumi energetici o il riciclaggio all’interno dei punti vendita.

Qualche esempio di responsabilità ambientale dal mercato

Prendiamo l’esempio di alcuni grandi nomi, come Barilla, Ikea, Apple o Amazon, che hanno avviato o realizzato progetti concreti per la tutela dell’ambiente. Ingka si è impegnato a produrre, entro il 2020, una quantità di energia rinnovabile pari a quella consumata per lo svolgimento delle sue attività. Oppure nei pastifici del gruppo Barilla, per ogni tonnellata prodotta dal 2010 a oggi l’impresa ha «ridotto i consumi idrici del 31% e le emissioni di gas serra del 24%». In ambito tecnologico, pensiamo all’enorme consumo di energia richiesto dai data center e all’importanza di rendere questi ultimi “a impatto zero”. Il Global Cloud Data Center di Aruba, a Ponte San Pietro (BG), utilizza energia rinnovabile con certificazione di Garanzia di Origine (GO). Non solo: lo stesso campus si avvale di una centrale idroelettrica di proprietà e di numerosi pannelli fotovoltaici che contribuiscono alla produzione dell’energia necessaria.