Influencer marketing, cos’è e come creare una strategia

influencer marketingIl marketing di influenza (in inglese influencer marketing), è un tipo di marketing che si basa sulle persone influenti (influencer). E sul fatto che alcuni soggetti esercitino un’influenza sul potere d’acquisto di altri. Non bisogna pensare che sia un fenomeno limitato ai grandissimi brand o alle fashion blogger con milioni di follower sui social. Ogni settore, anche quello più di nicchia, può beneficiare dell’influencer marketing se si applica una corretta strategia.

Chi è l’influencer

L’Influencer è una persona “normale”, non necessariamente un vip o un blogger famoso. Racconta una storia e condivide la sua quotidianità attraverso i Social. L’influencer si inserisce con le sue stories nel momento in cui tutti noi ci svaghiamo su Facebook o su Instagram. In quella fessura di spazio-tempo in cui tutti noi, senza rendercene conto, siamo soggetti a influenza. La genuinità dei racconti ad opera di chi è come noi non teme più la concorrenza di quelle esperienze altisonanti operate dalle grandi firme sino a 5 anni fa. Gli influencer sono uomini e donne normalissimi, con le loro storie raccontate ad arte. La riconoscibilità e la normalità delle esperienze portate in rete per diletto e passione fanno leva sulle emozioni, sull’inspirational e sulla vicinanza alla vita comune.

Come creare una strategia

Come si crea una buona strategia? La prima cosa da fare, come per tutte le campagne marketing, è definire il proprio target. Conoscendo il consumatore, tracciandone il profilo preciso, bisogna decidere a chi ci si rivolgendo e cosa proporre in termini di prodotti. Di conseguenza, si deciderà quale marketing influencer impiegare per aumentare la visibilità dei propri prodotti e del proprio marchio. Non necessariamente dovrà avere milioni di follower. L’importante è che abbia una community che lo segue. Anche se piccola, sono le interazioni che contano e il grado di coinvolgimento che riesce a raggiungere.