Green Deal europeo: la presentazione in Plenaria della Presidente della Commissione

Plenaria straordinaria ieri a Bruxelles, all’ordine del giorno le misure del Green Deal europeo

parlamento UE green dealI deputati UE hanno discusso ieri, mercoledì 11 dicembre, il Green Deal europeo. Si tratta di un pacchetto di proposte che mira a rendere l’UE il primo continente climaticamente neutrale.

La presentazione al Parlamento UE

Ieri, mercoledì 11 dicembre, la Commissione ha presentato in Aula il Green Deal europeo. Alla presentazione hanno partecipato la Presidente della Commissione Ursula von der Leyen e il vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo, Frans Timmermans. I leader dei gruppi politici del Parlamento hanno esposto le loro opinioni su come garantire che la futura “legge europea sul clima” sia finanziata e attuata in maniera economicamente e socialmente equilibrata. A conclusione del dibattito di due ore, il Commissario responsabile del Green Deal, Frans Timmermans, ha risposto ad alcune delle domande più urgenti dei deputati. In particolare sulle modalità di finanziamento della transizione energetica negli Stati membri centrali e orientali. E su come garantire che le industrie europee e dei paesi terzi possano competere secondo regole simili.

Gli obiettivi del Green Deal europeo

Il Green Deal sarà incentrato sulla lotta contro il cambiamento climatico e su altri obiettivi ambientali in diversi settori come trasporti, energia, inquinamento, agricoltura, economia circolare e biodiversità. Il Parlamento ha già sottolineato che l’UE dovrebbe ridurre le emissioni del 55% entro il 2030 per diventare climaticamente neutrale entro il 2050. E che è necessario un ambizioso bilancio a lungo termine dell’UE per il periodo 2021-2027. Ricordiamo che la scorsa settimana il Parlamento ha approvato una risoluzione che dichiara un’emergenza climatica e ambientale in Europa e nel mondo. Il PE chiede alla Commissione di garantire che tutte le proposte legislative e di bilancio pertinenti siano pienamente in linea con l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale al di sotto di 1,5 °C.

Le prossime tappe

Il Green Deal europeo prevede una tabella di marcia con azioni . Mira a stimolare l’uso efficiente delle risorse, grazie al passaggio a un’economia circolare e pulita, arrestare i cambiamenti climatici, mettere fine alla perdita di biodiversità e ridurre l’inquinamento. Il Parlamento risponderà alle proposte della Commissione con l’adozione di una risoluzione nel corso della sessione plenaria del 13-16 gennaio 2020.