Cosa ha svelato Microsoft all’evento Ignite 2019

Si è da poco concluso l’evento Ignite 2019, nel corso del quale Microsoft ha svelato diversi nuovi strumenti e servizi.

microsoft ignite 2019Tutte le new entry di casa Microsoft sono aderenti alle più recenti normative in tema di sicurezza e privacy. Tante le novità al servizio del business e dell’impresa.

Le novità Azure

Azure Synapse Analytics, un nuovo servizio che combina le capacità di Azure SQL Data Warehouse con nuove funzionalità che mirano ad aiutare gli utenti ad analizzare i dati provenienti da diverse fonti in modo più rapido e sicuro. In modalità preview, arriva anche Azure Arc. Permette ai clienti di accedere ai servizi di Azure da altri cloud o infrastrutture, inclusi quelli di Amazon e Google. Sotto il profilo della cybersecurity la piattaforma cloud di Microsoft può ora contare su Azure Security Center, una serie di funzioni per automatizzare la ricerca di errate configurazioni e minacce sui container e sui database SQL delle IaaS (Infrastructure as a Service). Azure Firewall Manager, infine, è un’unica interfaccia tramite la quale gestire più istanze del firewall all’interno dell’infrastruttura.

Power Automate

Microsoft Flow cambia nome e diventa Power Automate. La piattaforma è concepita con una nuova funzionalità di robotic process automation chiamata UI flows. Questa consente di trasformare compiti manuali in workflow automatizzati, registrando e riproducendo le azioni guidate dagli esseri umani su software che non supportano l’automazione delle API. L’interfaccia permette di automatizzare procedure manuali quasi senza dover scrivere codice. Combinando il potenziale di UI flows con connettori predefiniti, che già supportano 275 fra le app e i servizi più diffusi, i clienti potranno letteralmente reinventare e semplificare i processi di business.

Project Cortex, l’intelligenza artificiale al servizio dell’impresa

Project Cortex è la novità più significativa per Microsoft 365. Il nuovo tool fa leva sull’intelligenza artificiale per analizzare i dati aziendali e organizzarli automaticamente per topic, assicurandosi di consegnare le informazioni alle giuste persone all’interno dell’organizzazione. Lo strumento dimostra l’impegno della compagnia nel trasformare le modalità di apprendimento e condivisione delle informazioni.

Le nuove esperienze in Microsoft 365

Play My Emails in Outlook for iOS è disponibile (per ora) negli Stati Uniti. Cortana usa il riconoscimento vocale e del linguaggio naturale per leggere ad alta voce le nuove email e gestire cambi nell’agenda, permettendo di rimanere aggiornati anche quando non si hanno le mani libere.
Nuove funzionalità di Stream usano algoritmi di machine learning per rilevare e cancellare rumori indesiderati di sottofondo nei video con un solo click.

Nuovi Microsoft Edge e Microsoft Bing

Microsoft Edge e Bing sono stati potenziati e dotati di funzionalità innovative. Come la possibilità di combinare Internet con l’Intranet aziendale tramite Microsoft Search all’interno di Bing. Sono state introdotte inoltre avanzate impostazioni di default per la protezione della privacy e la capacità di esportare informazioni direttamente da una ricerca sul web nelle applicazioni di Microsoft Office.

Yammer, il social network aziendale più “intelligente”

Infine, Yammer è stato completamente ridisegnato con decine di nuove funzionalità che migliorano la connessione, la creazione di community e la condivisione di informazioni all’interno delle aziende. La nuova versione di Yammer offre un’esperienza intelligente e fluida su più dispositivi. Introduce inoltre nuove possibilità di integrazione con Teams, SharePoint e Outlook. Yammer si concentra sulla comunicazione all’interno dell’azienda con modalità studiate in modo da favorire il dialogo tra colleghi o tra dirigenti e dipendenti, con dinamiche dal taglio più social rispetto a quelle di Teams.