GSE premia la migliore tesi 2019 sulla sostenibilità energetica

Il Premio GSE rientra tra i riconoscimenti offerti dalle aziende associate al Comitato Leonardo.

GSE, società del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che in Italia promuove lo sviluppo sostenibile attraverso l’incentivazione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica, premierà la migliore tesi su “La transizione energetica: sviluppo di sistemi energetici sostenibili tra integrazione nelle reti, autoconsumo energetico e digitalizzazione dell’energia” mettendo a disposizione del vincitore una borsa di studio del valore di 3.000 euro.

“La transizione energetica rappresenta l’evoluzione del settore da un assetto centralizzato e unidirezionale, ad un assetto molto più complesso che integra generazione distribuita, prosumer, sistemi di accumulo e rinnovabili. Portare a termine questo cambiamento significa conciliare le esigenze di sostenibilità ambientale, con la crescita economica e lo sviluppo tecnologico”, ha detto Francesco Vetrò, Presidente del GSE, sottolineando come “le nuove generazioni siano la chiave per compiere questa sintesi”. “Il GSE è da sempre molto attento al coinvolgimento e alla sensibilizzazione dei giovani sulle tematiche inerenti lo sviluppo sostenibile, per questo”, ha concluso Vetrò, “siamo orgogliosi di assegnare un premio che abbia come protagonisti le nuove generazioni, per noi fonte di ispirazione continua”.

La finalità principale del Premio di Laurea GSE 2019 è, attraverso il coinvolgimento dei più giovani, la promozione dello sviluppo di sistemi energetici sostenibili e della loro integrazione nelle reti energetiche con particolare attenzione agli aspetti economici ed ambientali.

“In mercati sempre più globali, competitivi e tecnologicamente avanzati, oggi alle imprese è richiesto uno sforzo maggiore caratterizzato da un investimento costante in innovazione tecnologica ma soprattutto in competenze e formazione. Un impegno che non deve interessare solo gli imprenditori ma anche le Università che preparano i giovani all’ingresso nel mondo del lavoro” commenta Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo. “Puntare su percorsi formativi mirati abbinati ad abilità digitali e creative, a cui i nostri ragazzi sono già predisposti naturalmente, è la chiave vincente per le sfide globali. Con i Premi di Laurea del Comitato Leonardo supportiamo da 22 anni i giovani brillanti e preparati, consolidando un dialogo tra impresa e lavoro” aggiunge Todini.

Nel giudizio finale sarà valutata positivamente l’applicabilità della tesi a casi concreti, oltre al livello di innovazione proposto, all’efficacia dei risultati e ricadute sul territorio, all’interdisciplinarietà, alla qualità dell’analisi e alla natura dell’elaborato.

Per candidarsi occorrerà inviare il modulo di partecipazione, la tesi in formato elettronico e una breve sintesi alla Segreteria Generale del Comitato Leonardo (c/o ICE, via Liszt 21 – 00144 Roma tel. 06.59927990-7991) entro e non oltre l’8 novembre 2019.