Come funziona l’impeachment in poche parole

L’impeachment malgrado quanto Trump stia twittando è un processo democratico regolato da precise regole.

Il processo di rimozione del Presidente degli Stati Uniti d’America è contemplato direttamente nella Costituzione americana, ed è tutto sommato semplice.

Prevede cinque passaggi, di seguito:

1 – Annuncio

La procedura di impeachment viene annunciata dallo Speaker della Camera, che ha l’autorità di iniziare il procedimento.

2 – Investigazione

Sei comitati della Camera investigano sul caso e riportano le loro scoperte al Comitato Giudiziario

3 – Stesura degli Articoli

Se sono state trovate prove a carico, il Comitato Giudiziario redige gli articoli dell’impeachment e li invia alla Camera perchè vengano votati

4 – Impeachment

Se la maggioranza semplice dei Deputati della Camera vota SI’ a uno qualsiasi degli articoli di impeachment, il Presidente è impeached. Arrivati a questo stadio di solito ci si dimette, ma con Trump tutti sono sicuri che si passerà a…

5 – Processo al Senato

Il Senato durante una seduta speciale analizza gli articoli di impeachment per determinare se il Presidente deve essere rimosso dal suo incarico.

Se due terzi dei Senatori condannano il Presidente, costui viene rimosso dal suo incarico. In caso contrario, resta al suo posto.

Considerando che la maggior parte dei Senatori sono Repubblicati strettamente legati a Trump da vincoli di partito, e che molti Repubblicani moderati hanno constatato in questi anni che la base è saldamente dalla parte di Trump, l’esito del procedimento è pesantemente condizionato, cosa che spiega l’esitazione di Nancy Pelosi, Speaker della Camera, ad aprire la procedura in primo luogo.

Per chi ancora non l’avesse letto, questo è il tweet in cui Trump reagisce con grazia, signorilità e classe all’impeachment.