Come Calibra guadagnerà per Facebook

libra calibra facebookFacebook ha svelato il suo progetto per diventare una banca. Gli elementi chiave sono la creazione di una criptomoneta, Libra, e la co-fondazione di un’organizzazione no-profit, Libra Association, che fungerà da autorità monetaria centrale. Libra Association è formata da 28 partner. Uno di questi si chiama Calibra ed è un’azienda di proprietà di Facebook attraverso la quale il social network si mette in gioco e punta a guadagnare dal mondo delle criptovalute.

La criptovaluta Libra

Libra prende il nome dell’unità monetaria dell’antica Roma. è una moneta virtuale che sfrutta la tecnologia blockchain. Viene definita “stable coin” perché, a differenza di bitcoin, il suo valore è ancorato ad un paniere di beni (tra cui “depositi bancari e titoli di Stato in valute provenienti da banche centrali stabili e rispettabili”). Ciò ne garantirà la stabilità del valore ovvero ne eviterà la volatilità dovuta ad attacchi speculativi.

Calibra, un digital wallet per Libra

Libra sarà acquistabile attraverso un borsellino elettronico con le valute correnti. Il primo digital wallet sarà Calibra, creato dall’omonima azienda di Facebook, utilizzabile dal 2020. Per iscriversi basterà scaricare l’app , non sarà necessario avere un profilo Facebook.
Con Calibra si potranno scambiare le criptovalute Libra. L’azienda garantisce che lo scambio sarà sicuro, facile e accessibile anche a coloro che non hanno un conto bancario.

Il ruolo di Calibra e di Libra Association

Oltre a Calibra ci sono grandi nomi che fanno parte di Libra Association. Citiamo Mastercard, Visa, PayPal, Vodafone, Spotify, eBay, Uber, Andreessen Horowitz. Il loro compito è quello di gestire la moneta, coinvolgere nuovi partner, promuovere lo sviluppo del linguaggio di programmazione open source Move alla base del funzionamento del processo, e convincere le aziende ad accettare la nuova valuta. Calibra ha lo stesso diritto di voto degli altri partecipanti.

Quale sarà il guadagno di Facebook

Facebook ha promosso l’intera iniziativa ed è attualmente a capo dello sviluppo di Libra, ma lo cederà alla Libra Association entro la fine dell’anno. Ma quale sarà il suo guadagno? Se questa moneta virtuale venisse adottata su larga scala, il social amplierà il volume delle transazioni che avverranno attraverso le sue piattaforme. Ma in futuro Calibra potrebbe offrire anche altri servizi finanziari. Se Libra un giorno diventerà la prima vera criptovaluta mainstream, sarà utilizzabile in qualsiasi ambito, dagli acquisti online e offline fino a prestiti, mutui e finanziamenti.