Tutte le agevolazioni 2019 per mettersi in proprio

Ecco come accedere agli incentivi per realizzare la tua idea di business
autoimpiegoAutoimpiego è un pacchetto di incentivi per mettersi in proprio o avviare una piccola attività imprenditoriale. Istituito dal Decreto legislativo 185/2000, è stato attivato nell’agosto 2015.

A oggi sono state finanziate 114.209 iniziative, concesse agevolazioni per 5,5 mld di euro e 201.778 i posti di lavoro creati.

Per autoimpiego si indica la creazione di occupazione attraverso iniziative di lavoro autonomo, micro impresa o franchising. L’obiettivo è favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti privi di occupazione o aiutare i giovani a fare il loro primo ingresso nel mercato del lavoro.

Le novità sulla gestione delle richieste

Nel 2018 sono state approvate dal Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e sulla scorta del parere espresso dall’Avvocatura Generale dello Stato, le linee guida per l’applicazione dell’art. 43 del DL 109/2018 (c.d. Decreto Genova), recante “Misure urgenti in favore dei soggetti beneficiari di mutui agevolati” relativi alle misure Autoimpiego e Autoimprenditorialità.

Con questo provvedimento si è aperta la fase che consentirà ad Invitalia di avviare la gestione delle richieste pervenute e rimaste sospese. Il nuovo decreto prevede una sospensione di 12 mesi del pagamento con un allungamento della durata del piano fino a tutto il 2026. E una transazione sul debito complessivo per un importo non inferiore al 25%.

Come accedere all’incentivo Autoimpiego

L’accesso ai benefici è possibile solo dietro esplicita richiesta dell’interessato.

A questa pagina web, c’è il modulo da compilare e le specifiche per fare domanda.

La richiesta non implica accettazione automatica da parte di Invitalia che provvederà a verificare caso per caso la sussistenza dei requisiti previsti dal decreto.