Industria e tecnologia: arriva il tunnel dell’innovazione!

Grandi novità quest’anno per Mecspe, la fiera dell’industria 4.0.

Quest’anno, la manifestazione sarà incentrata sulla tecnologia digitale nel settore industriale e si comporrà di 12 saloni. In ogni salone saranno esposte le innovazioni tecnologiche divise per categorie, dalla categoria Macchine e utensili alla categoria Fabbrica digitale con il “Tunnel dell’innovazione”, salone incentrato sulle tematiche della fabbrica intelligente e sui vantaggi di questo nuovo sistema di produzione in cui il visitatore potrà immergersi in un’esperienza poli-sensoriale a 360°.

Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione con il Cluster Fabbrica Intelligente che riunisce più di 300 soci tra professionisti del settore e ricercatori.

Altro importantissimo tema è quello della centralità dell’uomo che deve comunque agire rispettando le leggi in materia di sicurezza e in materia ambientale e deve sempre proteggere lo spirito di coesione, di gruppo e di coordinazione tra i vari livelli senza cui non c’è produttività ed efficienza.

Durante la manifestazione, il 28 marzo, verrà assegnato anche un premio, il “Premio alla Subfornitura”. Verranno premiati i processi più innovativi sviluppati dagli espositori, l’azienda che ha saputo integrare in maniera più efficace i processi esposti, quindi non soltanto chi ha tecnologie all’avanguardia ma chi ha saputo utilizzarle nella maniera più efficace ed efficiente in favore della produttività dell’azienda stessa.

Molto spazio, durante la manifestazione, sarà dato anche alla spiegazione dell’utilizzo di specifici materiali per la costruzione delle tecnologie, tema molto sentito e importante per cercare di ridurre l’impatto ambientale del settore industriale.

Sarà un evento importante sia per chi vorrà aggiudicarsi il Premio della Subfornitura, sia per gli imprenditori e per chi vuole acquisire informazioni. È proprio anche grazie a questi eventi che si riesce a condividere la propria formazione ed esperienza nel campo.

 

A.M.