Una buona raccolta differenziata comincia dalla spesa

Quando si parla di raccolta differenziata spesso si tende a catalogare le categorie di materiali in maniera piuttosto intuitiva.. ma errata. Come per lo scontrino della spesa, che un italiano su tre butta nel bidone della carta, sbagliando.

In realtà, infatti, essendo realizzati in carta termica, e quindi con sostanze che reagiscono al calore e che possono generare problemi nelle fasi del riciclo, gli scontrini fiscali andrebbero buttati nell’indifferenziata. Per fortuna a ricordarcelo, da adesso in poi, contribuirà anche apposita dicitura sugli scontrini emessi dalle casse dei supermercati della società francese Carrefour.

Un’iniziativa pratica e utile che si inserisce tra le tante nate dalla collaborazione tra Carrefour e Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) nell’ambito del Mese di riciclo di carta e cartone, la campagna nazionale promossa da Comieco per far conoscere il valore e le potenzialità di questi materiali e del loro riciclo.

Marzo sarà, quindi, animato da numerose iniziative culturali, appuntamenti educativi, incontri informativi rivolti a cittadini, scuole, media, istituzioni, associazioni e aziende. Con lo scopo ultimo di diffondere in tutta la comunità la cultura della sostenibilità.

Una cultura in cui l’Italia ha già mostrato buoni risultati, con il riciclo dell’80% degli imballaggi cellulosi, e quasi 3,3 milioni di tonnellate di carta e cartone raccolte nel 2017, portando il Bel Paese ai primi posti in Europa, ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco.

Ciononostante, prosegue Montalbetti, vi sono ancora ampi margini di miglioramento, soprattutto nella qualità della Raccolta, in maniera da rendere ancora più efficiente il ciclo del riciclo.

Proprio da questa necessità ha avuto origine la partnership tra Comieco e Carrefour: per informare nel modo più corretto e incisivo possibile i cittadini attraverso una vera a propria “educazione al riciclo”, ha dichiarato Alfio Fontana, Responsabile CSR Carrefour Italia.

Per questo l’Azienda ha deciso di coinvolgere clienti e collaboratori, anche attraverso iniziative ludiche, quali “Carta al Tesoro”, un gioco a squadre di quiz e prove legate alla tematica della Raccolta differenziata, o Convivialità e sostenibilità, una serie di “aperi-cicli” organizzati organizzati da Comieco e Carrefour a base di drink ed economia circolare.

Maggiori informazioni qui.

L.S.