Un albero artificiale per purificare l’aria delle città

Una startup messicana chiamata Biomitech ha sviluppato un albero artificiale, Biourban.

L’albero aspira-smog sarebbe in grado di purificare la stessa quantità di inquinamento atmosferico di 368 alberi veri, col vantaggio di essere immediatamente attivo senza dover crescere per diversi anni.

L’albero di metallo di 14 piedi utilizza microalghe che estraggono dall’anidride carbonica e altri contaminanti, rilasciando ossigeno puro come sottoprodotto.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, circa 7 milioni di persone muoiono ogni anno per esposizione all’inquinamento atmosferico.

Ogni albero artificiale Biourban costa circa 50.000 dollari, il che potrebbe impedire alla tecnologia di diffondersi nelle aree in cui è maggiormente necessaria, come le megalopoli del sud del mondo, Città del Messico in testa.

Un altro progetto di un’azienda tedesca, Green City Solutions, utilizza invece quadrati di colture di muschio installate verticalmente per ottenere risultati simili.