Pmi e marcati esteri: le strategie da adottare Pt. 2

Una volta scovato lo spazio di mercato da occupare, è opportuno ideare le strategie opportune per assumerne il controllo.

strategieIn particolare, analizzeremo tre metodi che permetteranno all’azienda di affrontare le nuove sfide e competere con gli altri attori della scena.

1) Stai lontano dalle grandi imprese
Spesso i “giganti” rivolgono la propria attenzione a target con alto potenziale d’acquisto ed ignorano, o non si curano, di altri segmenti di nicchia. Per una strategia commerciale valida in presenza di grandi imprese sullo stesso mercato, le PMI dovrebbero individuare i soggetti appartenenti alle nicchie e cercare di soddisfare i loro bisogni proponendo prodotti e servizi adeguati.

2) Confonditi con i locals
Nel caso in cui il mercato fosse già occupato da piccole imprese locali, la strategia più efficace è quella di mettersi al loro fianco ed operare come se si fosse del luogo: in questo modo, col passare del tempo, i punti di forza che contraddistinguono l’impresa permetteranno di assumere una posizione di rilievo.

3) Cerca la falla
Se sulla piazza viene lasciata libera una fetta di mercato, ignorata sia dai giganti che dalle imprese locali, allora sarebbe opportuno servire quei clienti che ancora non trovano soddisfatte le proprie necessità.

Ora che è stato individuato il segmento di mercato più adatto alla Pmi, non resta che sviluppare una buona clientela e tentare di emergere sempre più per qualità dei prodotti ed affidabilità aziendale.