Amazon Project Zero, stop ai prodotti contraffatti

Il sistema consente ai brand di rimuovere direttamente gli articoli falsi presenti sullo store. Amazon Project Zero, più sicurezza nell’e-commerce.

Amazon Project Zero è la nuova piattaforma del colosso dell’e-commerce che dà ai singoli brand la facoltà di cancellare autonomamente e istantaneamente un prodotto dalla vetrina virtuale del portale, qualora venga individuato come falso. Fino ad oggi la procedura prevedeva un’apposita segnalazione al sito, e la rimozione dell’articolo incriminato previo step di verifica. Con Amazon Project Zero il meccanismo è molto più rapido e contribuisce a migliorare sensibilmente l’esperienza e la sicurezza d’acquisto per clienti e aziende di produzione. Il sistema prevede l’impiego di complessi algoritmi di machine learning che aiutano le società a tutelare le rispettive proprietà intellettuali. La piattaforma non è stata ancora rilasciata su scala globale e per ora è accessibile solo tramite invito. Per il momento le imprese interessate possono aderire mettendosi in “lista d’attesa” sul sito ufficiale del marketplace.

Amazon Project Zero promette quindi di essere una preziosa risorsa nella lotta alla contraffazione, un fattore di protezione ulteriore che si aggiunge a quelli automatici già in uso dalla multinazionale di Jeff Bezos. Vi saranno ovviamente precise linee guida da seguire e rispettare, pena l’espulsione dal programma, con obbligo in più di seguire un periodo di formazione per comprendere a fondo il funzionamento. Parallelamente al tool self-service, Amazon abbina ad ogni prodotto un numero di serie indicato dalle aziende produttrici, allo scopo di certificarne meglio l’autenticità. Quest’ultima prestazione tuttavia è a pagamento e costa da 0,01 a 0,05 dollari per unità e volume.

Grazie ad Amazon Project Zero il gigante dello shopping online pone l’ennesimo livello di garanzia nella gestione delle transazioni, affrancandosi dalla maggior parte dei siti che su questo frangente presentano diverse lacune e debolezze. Auspicabilmente tutti gli shop e i distributori che vendono tramite la piattaforma Amazon includeranno questa opzione, una volta che il sistema sarà entrato ufficialmente rilasciato e completamente a regime.